Richiedi una proposta
viaggio al centro della scienza
Museo del Balì

L’advertising del Museo del Balì di Colli al Metauro (PU) è stato realizzato riprendendo, come punto di partenza, il concetto di Conoscienza, vivace e potente termine coniato per la precedente esigenza comunicativa. La cultura che si fa scienza e viceversa. L’obiettivo del nuovo progetto era il voler donare una nuova percezione del museo, del planetario e dell’osservatorio: non solo un centro di apprendimento per bambini e studenti, ma il luogo in cui dare a tutte le persone la possibilità di lasciare libera la loro curiosità. Questo allargamento della fascia anagrafica è stato il perno su cui abbiamo ideato l’intero lavoro. Non è mai tardi per immaginare e scoprire toccando con mano, divertirsi all’insegna della sorprendente scienza. Il Museo del Balì ha arricchito infatti le sue proposte, affiancando all’offerta formativa esistente, i cui fruitori principali sono legati al contesto scolastico, tutta una serie di interessanti eventi a tema, che spesso prevedono l’intervento di famosi esperti di vari ambiti e l’utilizzo di avanzate strumentazioni astronomiche.

Image Title


L’ampliamento del target di utenza ha fatto emergere la necessità di una campagna dal mood più intrigante e coinvolgente. L’abbiamo costruita attorno alla nozione di percorso, che mediante l’esplorazione ci conduce a Lei, alla scienza. L’ispirazione è scaturita dal famoso romanzo “Viaggio al centro della Terra” di Jules Verne, che ha appassionato generazioni di lettori e proiettato loro tra gli elementi della natura. Per la realtà museale è nato, quindi, il “Viaggio al centro della Scienza” - dallo spazio più profondo fino alla ricerca della conoscenza -, un soggetto che racchiude in sé tantissime sfumature. In un’atmosfera fantasy, a tratti onirica, arriviamo con metodo e perspicacia ad acquisire un sapere. Ad ogni età. A livello estetico si riprende il concept grafico della copertina del libro di Verne, che in un contorno azzurro di cielo e mare, al di sotto delle rocce, inserisce il titolo dell’opera proprio al nucleo del pianeta Terra. Il nostro viaggio comincia, invece, dalle stelle nello spazio infinito e ci guida attraverso i vari livelli della scoperta, resi visivamente con degli strati concentrici di diversi colori e fattezze, che costituiscono un richiamo agli elementi dell’Universo e della Terra. Al cuore, la scienza, viva e pulsante.

Image Title

In maniera fedele alla puntuale programmazione iniziale, si è partiti con l’uscita del messaggio “madre”, il Viaggio al centro della Scienza, che è stato poi declinato in variazioni su tema successive, ognuna delle quali rievocava uno degli strati della conoscenza, con la sua forma e materia; all’interno è stata collocata l’immagine di un’attrattiva del museo. Per garantire continuità abbiamo coordinato e sincronizzato le uscite sui vari media (locali e nazionali, offline e online) e adattato l’impaginazione per mantenere la stessa efficacia ovunque, dall’inserzione al manifesto, dall’affissione 6*3 ai banner web e ai profili social.

Image Title
Image Title
Image Title
Image Title
Image Title
Image Title

All’insegna del viaggio abbiamo rinnovato anche il materiale istituzionale rivolto a tutti gli utenti, fornito dallo staff in maniera diversificata a seconda del destinatario. Per le scuole vi sono, ad esempio, differenti proposte in base alla fascia d’età degli studenti; vengono perciò presentati fascicoli esplicativi delle attrattive e occasioni più adatte a ciascuno. Ulteriori supporti informativi completi di date, orari e prezzi sono rivolti a tutti gli altri “esploratori” che vogliono visitare il Balì.

dallo spazio più profondo fino alla ricerca della conoscenza



Oltre la comunicazione. Siamo stati incaricati di operare sul restyling visuale di alcuni exhibits e sullo styling ex novo di alcune sale interattive. Abbiamo partecipato attivamente alla cura dell’interior design di queste, al fine di ottenere concordanza tra l’apporto scenico-educativo e la funzionalità degli impianti e degli strumenti.



prossimo progetto
watermoon
Oikos Kitchen